Pesatura obbligatoria dei container spediti via mare: cosa cambia per le aziende

06 lug Pesatura obbligatoria dei container spediti via mare: cosa cambia per le aziende

In programma lunedì 18 luglio, ore 16.00, presso la sede di Lodi Export.

Il workshop ha l’obiettivo di chiarire dubbi e criticità sulle disposizioni relative all’obbligo di dichiarare la massa lorda verificata dei container (Verified Gross Mass, VGM) prima dell’imbarco marittimo internazionale, entrate in vigore dal 1° luglio (come già anticipato nella nostra circolare n. 485 del 9 giugno 2016).

Contenuti
Alla luce di quanto disposto dal Decreto dirigenziale n. 447 del 5 maggio 2016 del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e dalla Circolare n. 125/2016 del 31 maggio 2016, sempre del medesimo Comando Generale, dal 1° luglio è obbligatoria la verifica della massa lorda dei container già riempiti, attraverso attrezzature calibrate ed omologate, ovvero dei singoli colli, compresi eventuali pallet, attraverso un metodo certificato ed approvato.
Il peso così rilevato deve essere riportato in una dichiarazione denominata “VGM” (Verified Gross Mass).
L’obbligo della pesatura ricade sullo “shipper”, e la mancanza della dichiarazione VGM comporta il divieto di imbarco per il contenitore.
Nonostante l’avvenuta entrata in vigore delle modifiche, vi sono ancora molti punti oscuri ed incertezze in merito alla loro applicazione pratica, in particolare per quanto concerne l’identificazione dello “shipper”, le modalità di compilazione della dichiarazione VGM e le effettive responsabilità dei mittenti e degli spedizionieri.
Il workshop ha quindi lo scopo di illustrare la corretta applicazione delle nuove disposizioni e di chiarire problematiche ed interrogativi dei partecipanti in proposito.

Relatore
Alessandro Dotti, Direttore Mantova Export.

Condizioni di partecipazione
La partecipazione, comprensiva della relativa documentazione, è gratuita per le aziende associate a Lodi Export e per gli Enti Sostenitori in regola con il pagamento della relativa quota; per le aziende non consorziate e per gli operatori privati, la quota di partecipazione è di 70 euro + IVA a persona.
Per ulteriori informazioni e adesioni, si prega di contattare gli uffici del Consorzio (0371-4662607; info@lodiexport.it).